Annuario

L’Istituto Superiore di Scienze Religiose “San Michele Arcangelo” di Foggia ha carattere universitario e  promuove lo studio e la ricerca scientifica sui temi della fede. Il nostro Istituto è collegato con la Facoltà Teologica Pugliese, che ne garantisce il livello accademico e conferisce i titoli di studio di Baccalaureato in Scienze Religiose (laurea triennale) e la Licenza in Scienze Religiose (laurea magistrale).

Queste pagine che state visionando sono lo strumento concreto che permette di prendere contatto con la nostra realtà accademica per orientare tutti coloro che fossero interessati al nostro servizio educativo. In esso potete trovare tutte le informazioni sulla natura e le finalità dell’Istituto, i docenti, i corsi da loro svolti, i giorni di lezione, i gradi accademici che si possono conseguire.

Il programma degli studi per il conseguimento del Baccalaureato in Scienze Religiose ha come obiettivo l’esposizione completa, organica e unitaria della dottrina cattolica attraverso l’insegnamento delle fondamentali discipline filosofiche, bibliche, teologiche e umanistiche.

Il corso per il conseguimento della Licenza in Scienze Religiose, invece, ha l’obiettivo di fornire allo studente una formazione di livello avanzato per l’esercizio di attività di elevata qualificazione in ambiti specifici come quello pedagogico-didattico, che si rivolge a chi si prepara per diventare docente di religione nelle scuole di ogni ordine e grado.

Entrambi i percorsi di laurea sono aperti a laici desiderosi di approfondire la propria fede, catechisti e operatori pastorali, e hanno l’obiettivo di formare figure professionali cristiane inserite nelle dinamiche culturali e operative della società contemporanea.

Papa Francesco ci ricorda che: “Insegnare e studiare teologia significa vivere in una frontiera, quella nella quale il Vangelo incontra le necessità delle persone alle quali viene annunciato, in un modo comprensibile e significativo. […] Si impara per vivere: teologia e santità sono un binomio inscindibile”. Inoltre che: “Il linguaggio con cui annunciare il Vangelo chiede di essere rinnovato, con saggezza pastorale. Questo è essenziale sia per essere compresi dai nostri contemporanei, sia perché la Tradizione cattolica possa parlare alle culture del mondo di oggi e aiutarle ad aprirsi alla perenne fecondità del messaggio di Cristo”.

L’Istituto, pertanto, si configura come un vero e proprio esercizio di approfondimento dei temi della vita cristiana per fornire il giusto orientamento di lettura delle complesse vicende del mondo e del cambiamento d’epoca che stiamo vivendo, per aprirci alla missione di annunciare il Vangelo a cui tutti i cristiani sono chiamati.

Il direttore

sac. Donato Allegretti

Scarica  ANNUARIO 2022-2023
Facebooktwitterpinterestmail