Archivi della categoria: news

Annuario 2021-2022

Carissimi amici,

l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “San Michele Arcangelo” di Foggia è un’istituzione collegata alla Facoltà Teologica Pugliese e offre a tutta la Capitanata uno spazio di studio e di incontro per approfondire i temi della vita cristiana e fornire una chiave di lettura delle complesse vicende del mondo.

L’Istituto Superiore di Scienze Religiose è il centro in cui il messaggio cristiano e le istanze sociali, culturali ed etiche del mondo in cui viviamo possono trovare un luogo attento alle diverse esigenze di coloro che intendono operare al servizio della Chiesa e della società.

L’annuario, che potete visionare di seguito, è lo strumento concreto che permette di prendere contatto con la nostra realtà accademica per orientare tutti coloro che fossero interessati al nostro servizio educativo. In esso potete trovare tutte le informazioni sulla natura e le finalità dell’Istituto, i docenti, i corsi da loro svolti, i giorni di lezione, i gradi accademici che si possono conseguire.

All’indomani della pubblicazione della  Lettera Apostolica di papa Francesco che istituisce il ministero del catechista  “Antiquum ministerium”  si comprende la grande novità con la quale si evince facilmente il desiderio di portare a compimento ciò che Paolo VI proponeva. Nel 1975, infatti, nell’Esortazione apostolica Evangelii nuntiandi, il santo Papa scriveva: “I laici possono anche sentirsi chiamati o essere chiamati a collaborare con i loro Pastori nel servizio della comunità ecclesiale, per la crescita e la vitalità della medesima, esercitando ministeri diversissimi… Uno sguardo alle origini della Chiesa è molto illuminante e permette di usufruire di un’antica esperienza, tanto più valida in quanto ha permesso alla Chiesa di consolidarsi, di crescere, e di espandersi. Ma questa attenzione alle fonti dev’essere completata da quella dovuta alle necessità presenti dell’umanità e della Chiesa. Dissetarsi a queste sorgenti sempre ispiratrici, nulla sacrificare di questi valori e sapersi adattare alle esigenze e ai bisogni attuali: queste sono le linee maestre che permetteranno di ricercare con saggezza e di valorizzare i ministeri, di cui la Chiesa ha bisogno… Tali ministeri, nuovi in apparenza ma molto legati ad esperienze vissute dalla Chiesa nel corso della sua esistenza, per esempio quelli di catechista… sono preziosi per la «plantatio», la vita e la crescita della Chiesa e per una capacità di irradiazione intorno a se stessa e verso coloro che sono lontani” (EN 73).

L’Istituto, oltre ai gradi accademici che conferisce,  mira soprattutto alla valorizzazione dei ministeri e darne spessore e solidità teologica.

 

Il direttore

sac. Donato Allegretti

 

L’Annuario 2021-2022 è scaricabile QUI

IRC e METODO MONTESSORI

L’ISSRM, in collaborazione con l’Arcidiocesi di Foggia-Bovino, organizza un corso di formazione rivolto ai docenti di Religione Cattolica in servizio e a coloro che sono in possesso della Laurea Magistrale in Scienze Religiose (o altro titolo idoneo all’insegnamento della RC).

Il corso si avvierà con un minimo di 10 iscritti, fino ad un massimo di 20.

Le pre-iscrizioni si potranno effettuare dal 13 al 21 aprile 2021, inviando all’indirizzo mail segreteriaissrmfoggia@gmail.com  il modulo scaricabile QUI

Giovedì 22 aprile sarà inviata, via mail, conferma di iscrizione con in allegato il relativo modulo. Criteri di selezione saranno lo stato di servizio ed i titoli posseduti.

 

Lectura Patrum Fodiensis

“Riscoprirsi fratelli” è l’argomento del ciclo di incontri organizzato in collaborazione con l’Area di Cristianistica dell’Università degli Studi di Foggia. L’enciclica di Papa Francesco “Fratelli tutti” propone al mondo di oggi la fraternità in termini umani per tradurre il Vangelo nel linguaggio del nostro tempo e metterlo nuovamente in rapporto con la storia.

Partendo del consueto approccio biblico e patristico, affidato a due docenti dell’Ateneo foggiano, saranno poi approfonditi ulteriori aspetti, dalla fratellanza poetica e religiosa nella Commedia di Dante, a cura del Direttore del Dipartimento di Studi Umanistici, agli echi e risonanze attuali dell’enciclica, con il contributo di due docenti dell’ISSRM.

Viene così ribadito l’intento di voler promuovere la conoscenza della patristica, contribuire a diffondere la tradizione cristiana ed attualizzarne la voce e la testimonianza con attenzione rinnovata ai cambiamenti che attraversano la società.

Gli incontri, aperti a tutti, si terranno on-line al seguente link: https://tediscite.webex.com/meet/av5.issrfoggia

 


Disposizioni straordinarie relative agli esami di profitto

Disposizioni straordinarie relative agli esami della sessione estiva 2019-2020

Regolamento pro tempore
PER LO SVOLGIMENTO A DISTANZA DEGLI ESAMI CURRICULARI
  Art. 1

Gli esami orali di profitto si svolgeranno a distanza, con modalità che comunque assicurino:

  1. la natura pubblica delle sedute;
  2. l’identificazione dei candidati;
  3. la verifica del raggiungimento degli obiettivi di apprendimento previsti;
  4. la percezione diretta, visiva e uditiva, dello
  5. la corretta verbalizzazione del voto

 

Art. 2

La verbalizzazione dell’esame avviene avvalendosi della piattaforma DI.SCI.TE.

 

Art. 3

In vista dell’esame, il docente:

  1. si avvale della piattaforma tecnologica messa a disposizione dall’ISSRM; nel caso di utilizzo di altra piattaforma telematica, avvisa per tempo il segretario dell’ISSRM che ne valuta l’opportunità e la necessità;
  2. predispone modalità adeguate per lo svolgimento dell’esame, in base alla natura della propria disciplina

 

Art. 4

Il riconoscimento dello studente tramite documento non è necessario se il candidato è già noto al docente. In ogni caso lo studente fornirà al docente nome, cognome e matricola.

 

Art. 5. PRE-REQUISITI

Prima dell’esame gli studenti

  1. verificano l’operatività della propria postazione informatica (attraverso personal computer o tablet o smartphone) per il corretto svolgimento dell’esame;
  2. si rendono disponibili allo svolgimento dell’esame secondo quanto comunicato dalla Segreteria in base alle date e agli orari stabiliti dal docente.
  3. Ogni studente è tenuto ad accedere all’aula virtuale a partire dall’inizio della sessione, salvo diversa indicazione del docente o della segreteria.
  4. All’inizio della seduta gli studenti prendono atto del proprio turno durante la lettura del nome dei candidati. L’esame si svolgerà in ordine di iscrizione, come avviene per gli esami orali in presenza.

Art. 6. LO SVOLGIMENTO DELL’ESAME

Durante l’esame

  1. lo studente si colloca a una distanza dalla telecamera per consentire al docente una visione a mezzo busto;
  2. il computer viene collocato su un tavolo sul quale è presente solo il documento di identità; libri o strumenti tecnologici possono essere presenti solo se richiesto o consentito dal docente; per il rispetto della privacy lo studente scelga una postazione che, alle sue spalle, sia distante circa un metro e mezzo dal muro.
  3. non è consentita la presenza di persone che possano in alcun modo influire o turbare il regolare svolgimento dell’esame;
  4. lo studente segue le indicazioni del docente responsabile per assicurare il regolare svolgimento dell’esame.
  5. Durante l’esame, lo studente è tenuto a rispondere guardando la telecamera e mantenendo le mani nell’inquadratura.

 

 

Art. 7
  1. Nel caso in cui lo studente violasse una o più disposizioni di cui agli Artt. 5 e 6, il docente avrà facoltà di dichiarare invalido l’esame.
  2. Nel caso di perdita di connessione o di interruzioni ripetute, il docente, al pari della commissione di laurea, si esprime in merito alla validità della prova.

 

Art. 8

Concluso l’esame, il docente comunica allo studente la valutazione, quindi compila il verbale sulla piattaforma Di.sci.te. indicando il voto. Lo studente, a sua volta, invia alla segreteria, attraverso la Pagina Personale Studente, l’accettazione o il rifiuto del voto.

 

Regolamento pro tempore
PER LO SVOLGIMENTO A DISTANZA DELLE PROVE PER IL CONSEGUIMENTO DEI GRADI ACCADEMICI

 

 

Art. 1

I membri della Commissione d’esame si collegano alla piattaforma scelta, utilizzando l’apposito link comunicato dalla Segreteria. Il candidato segue le norme sul regolare svolgimento della seduta summenzionate.

 

Art. 2

Il Presidente della Commissione apre il collegamento al laureando, verificandone l’identità mediante l’esibizione a video del documento di riconoscimento e/o della tessera universitaria ed invitandolo a seguire le norme stabilite.

 

Art. 3

Durante l’esame, se necessario e d’accordo con il Relatore della Tesi, lo studente potrà presentare slide o video, inviando preventivamente via mail tutto il materiale in Segreteria almeno sette giorni prima dell’esame.

 

Art. 4

Al termine dell’esame, il collegamento viene momentaneamente sospeso (si disattivano video e audio) per consentire alla Commissione di consultarsi e di determinare il voto.

 

Art. 6

Una volta che la Commissione avrà deliberato il volto, il Presidente della Commissione riattiva il collegamento audio e proclama il titolo accademico del candidato secondo la consueta formula. Quindi il candidato dichiara pubblicamente la propria accettazione del voto.

 

NORME FINALI

  1. È proibito a chiunque registrare in parte o in toto con strumenti di qualsiasi tipo, audio, video o immagine delle sedute. Le eventuali violazioni saranno perseguite a norma di legge.